In questo numero

Approfondimenti - Studi cattolici luglio/agosto 2021
02/07/2021
In questo numero

Il 14 settembre 1321 moriva a Ravenna Dante Alighieri. Quest’anno, nel 700° anniversario della morte, anche la redazione di Sc ha voluto celebrare il Sommo poeta con un quaderno speciale. In apertura c’è il card. Gianfranco Ravasi che a p. 500 ha analizzato Candor lucis aeternae, la lettera apostolica di papa Francesco dedicata proprio a Dante. A. p. 504, Franco Nembrini ci accompagna alla scoperta del Paradiso, cantica più concreta di quanto si creda. Giovanni Pascoli e T.S. Eliot sono debitori di Dante nello sviluppo della loro poetica ed entrambi hanno dedicato pagine intense al poeta fiorentino: a p. 509 e 518 ci sono rispettivamente Bruno Nacci e Daniele Gigli a raccontarci gli stretti legami di questi poeti contemporanei con la poetica dantesca. La studiosa Susanna Barsella a p. 512 ha analizzato le figure degli angeli disseminate nel Paradiso. Chiude il quaderno a p. 522 la poetessa russa Olga Sedakova, impegnata nella traduzione in russo della Commedia. Il saggio qui pubblicato affronta la concezione del mondo di Dante ed è stato brillantemente tradotto da Isabella Serra. A p. 528 anche la rubrica «Opportune et importune» di mons. Luigi Negri è a tema.

Il 28 maggio è morto a novant’anni il filosofo e sociologo Gianfranco Morra. A p. 563 c’è il commosso ricordo dell’amico Giuseppe Ghini. Il precario equilibrio nella Striscia di Gaza vacilla di nuovo: a p. 546, Roberto Rapaccini fa il punto. In Sudafrica verrà costruito un nuovo colossale sistema di antenne e telescopi, di cui l’Italia è uno dei principali finanziatori. A p. 558, l’astrofisico Andrea Possenti ci guida alla scoperta del rivoluzionario progetto. Torna in libreria Rosanna Brichetti Messori: a p. 555 pubblichiamo ampi stralci del primo capitolo di Tornare al centro.

Il maestro Giampiero Neri ha pubblicato una nuova raccolta di prose poetiche dedicata alla «sua» Milano: per saperne di più su Piazza Libia c’è l’analisi di Alessandro Pertosa a p. 552. A p. 566 ci sono le Letture 135 di Cesare Cavalleri: protagoniste sono le due nuove traduzioni dell’Autobiografia di Alice Toklas di Gertrude Stein. La letteratura araba è ancora un universo semisconosciuto in Europa e in Italia. Abbiamo pubblicato recentemente Adab ‘arabi, un utile strumento per orientarsi in questo mondo lontano: lo presenta Daniele Cristallini a p. 548.

Tutti conoscono Le vite di Giorgio Vasari, pochissimi il lavoro di Gaspare Celio, che del toscanocentrismo vasariano fu aspro critico: Antonio Soldi a p. 570 spiega perché Anthony Hopkins ha vinto a 83 anni il suo secondo Oscar in carriera per The Father: a p. 575 c’è la brillante intervista con il nostro inviato Claudio Pollastri. A p. 579 Nicolò Gelao ci porta indietro nel tempo con le vittorie sportive azzurre che furono capaci di unire l’Italia almeno per una sera: dalle imprese di Alberto Tomba sulla neve al trionfo di Stefano Baldini ad Atene.

paginazione