In questo numero

Approfondimenti - Studi Cattolici gennaio 2021
01/01/2021
In questo numero

I disordini al Campidoglio hanno lividamente chiuso la presidenza Trump, ma rischiano anche di obliare le iniziative più interessanti del Presidente uscente, nonché di compromettere la stessa alternanza politica USA: è la tesi dell’affilato editoriale di Cesare Cavalleri e Stefano Graziosi a p. 1.
Il mistero della morte riporta in primo primo la nostra ricerca di Senso come suggerisce l’intenso saggio di Antonio Filiberti sul «dolore nel paziente grave» a p. 4.

È davvero ricca la proposta letteraria di questo fascicolo: a p. 12 Silvia Stucchi fa una ricognizione a tutto campo nella narrativa di Ian McEwan, autore che meriterebbe il Nobel; il prestigioso Premio svedese è andato invece a Louise Glück: per conoscerla meglio, c’è l’intervista di Luca Gallesi con l’anglista Massimo Bacigalupo, che ha tradotto in Italia due libri della riservata poetessa americana.
Alla voce «riscoperte», Andrea Vannicelli ritrova l’ispirazione religiosa di Julien Green (p. 41), Carlo Simone spiega l’attualità dei romanzi di Selma Lagerlöf (p. 44), mentre Camillo Bacchini entra nel cantiere creativo di Vincenzo Pardini, scrittore «selvaggiamente » solitario da riscoprire (p. 38).
Il Deserto dei Tartari di Buzzati compie 80 anni e continua a essere un evergreen, come suggeriscono le suggestive «10 note» di Marco Stracquadaini a p. 48.
Per un vademecum degli anniversari in arrivo, c’è il ricchissimo percorso curato da Gianmaria Bedendo a p. 22: tra l’altro, quest’anno ricorrono i cento anni di big come Mario Rigoni Stern, Leonardo Sciascia e, soprattutto, del nostro Eugenio Corti.
Per tornare alle origini della scrittura, c’è Leonardo Servadio che a p. 60 svela i segreti del «Lineare A».

Lo scorso dicembre è scomparsa Sara Melodia, responsabile di sviluppo delle serie e dei film Lux Vide. Dietro di lei, grandi successi tv, da Don Matteo a Che Dio ci aiuti: il toccante ricordo di Armando Fumagalli è a p. 50.
Da anni il pianista Francesco Lotoro ricerca gli spartiti musicali scritti nei lager: una storia affascinante e poco conosciuta che Antonio Del Giudice racconta a p. 56.
Le formazioni autonome nella Resistenza italiana (Marsilio) è un libro necessario per sanare alcune gravi miopie storiografiche, come spiega Ugo Finetti a p. 30.

Jane Fonda si è lungamente confidata con il nostro Claudio Pollastri: a p. 62 i segreti di una vita sempre sopra le righe, tra matrimoni difficili e tanto impegno sociale...
Il focus della «Società multicaotica» di Piergiorgio Liverani ritorna sul dramma dell’aborto: chi si occupa dei diritti del bambino? (p. 27).
Per l’Italia, l’alba del nuovo anno è una crisi di governo: a p. 28 gli «Scenari» di Lodovico Festa esplorano i tormenti della maggioranza.

paginazione