Collane
  • Attualità e Storia
  • Famiglia
  • Psicologia
  • Spiritualità
  • Teologia
  • Narrativa
  • Altri Libri

Studi cattolici n. 708 - febbraio 2020

In questo numero
02/02/2020
Studi cattolici n. 708 - febbraio 2020
È uscito Perché dare la vita a un mortale & altre lezioni italiane (Ares), il nuovo brillante saggio di Fabrice Hadjadj: a p. 84 un’anteprima del libro in cui il filosofo ricorda il realismo inaudito della carità che ci insegna che diventare divini non consiste nel trasformarsi in un cyborg potentissimo, ma nel condurre la più umana delle vite, quella che non realizza nessuna innovazione tecnologica, ma che investe le cose più ordinarie di una tenerezza sconvolgente.

I quattro quartetti sono il culmine della creazione poetica di T.S. Eliot e il primo movimento, «Burnt Norton», fu in parte ispirato da Emily Hale, amica con cui il poeta ebbe una fittissima corrispondenza; il 1° gennaio l’Archivio di Princeton ha reso disponibile l’intenso carteggio: su questo «caso editoriale» abbiamo preparato uno speciale Dossier: a p. 90 Daniele Gigli inquadra i dettagli della vicenda, a p. 93 il «memoriale» in cui Eliot spiega i suoi rapporti con Emily, a p. 96, infine, Paola Tonussi offre una suggestiva rilettura del primo Quartetto.

Giovanni Raboni è stato un grande poeta, ma anche un irripetibile critico militante: le sue «stroncature» («Meglio star zitti?», Mondadori) sono lo spunto per una ricalibratura su di lui, con qualche sorpresa: come rivela il poliedrico ritratto stilato da Cesare Cavalleri a p. 126. Gérard de Nerval, indimenticabile autore del Viaggio in Oriente, fu uno scrittore ispirato quanto tragico: lo riscopre Andrea Vannicelli a p. 130 (c’è anche una traduzione d’Autore di Bruno Nacci). Riga è una capitale elegante che sorprende per i suoi colori, come racconta Nicola Lecca a p. 102.

Esteri/1
. È un percorso irto di ostacoli quello che attende Boris Johnson per portare il Regno Unito fuori dalla UE: per un aggiornamento sulla BREXIT c’è Stefano Graziosi a p. 110; Esteri/2. I cristiani in Medio Oriente sono sempre più soli: è dolente la riflessione di Nicola Guiso che ha approfondito per noi La tomba di Dio, il nuovo saggio di Giulio Meotti (Cantagalli). Per gli Interni, Lodovico Festa ha spostato il suo chirurgico zoom sulle elezioni in Emilia: per saperne di più sulla «terza» sconfitta di Salvini e sull’impasse del PD si può andare a p. 108.

Tolo Tolo
, il nuovo film di Checco Zalone, ha sbancato il botteghino, eppure qualcosa nel meccanismo drammaturgico si è inceppato: Raffaele Chiarulli spiega il perché a p. 138; promossa a pieni voti, invece, la nuova versione di Piccole donne di Greta Gerwig: la racconta Eleonora Fornasari a p. 137. Non ci sono solo le Serie americane: lo suggerisce Erica Gallesi a p. 140 studiando la felice alchimia della Scatola nera («Amazon prime»).
paginazione